sabato, 17. settembre 2016, Santa Maria Capua Vetere, Romeo e Giulietta all'Anfiteatro Campano

Da 17. settembre 2016 - 19:00
Fino 30. settembre 2016 - 22:30
Santa Maria Capua Vetere
ItalySanta Maria Capua VeterePiazza I Ottobre81055
Visualizza mappa
629 Partecipanti
Descrizione evento
A Settembre arriva all’Arena Spartacus il viaggio itinerante del Demiurgo nei luoghi più belli d’Italia per celebrare il quattrocentesimo anniversario della scomparsa di William Shakespeare.

Dopo il grande successo dell’anteprima nazionale nell’antico borgo viterbese di Civita di Bagnoregio e della prima tappa campana negli appartamenti reali della Reggia di Caserta, il 17 e 18 Settembre approderà nello splendido scenario dell’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere la suggestiva versione ‘interattiva’ di “Romeo e Giulietta”, ideata e prodotta da “Il Demiurgo”, una compagnia di attori ormai specializzatasi nella valorizzazione dei siti culturali attraverso la narrazione teatrale.

Dopo il grande successo di critica e di pubblico del viaggio nell’ade di Ulisse alle Grotte di Pertosa (che ripartirà nell’ultimo week end di Settembre) “Il Demiurgo”, in occasione del quattrocentesimo anniversario della morte di William Shakespeare, ha ideato un’innovativa versione di una delle opere più note e significative del più importante drammaturgo della cultura occidentale, che sta facendo il giro dei siti culturali più belli del Paese e che, grazie al supporto organizzativo di Amico Bio, il primo ristorante biologico al mondo in un sito archeologico, farà tappa nell’Arena Spartacus dell’Anfiteatro Campano, sabato 17 e domenica 18 Settembre (con due repliche al giorno alle 19 e alle 21; programma completo su www.ildemiurgo.it) per altro con un prezzo del biglietto volutamente popolare di 15euro.

“Il nostro “Romeo e Giulietta” - anticipa Francescoantonio Napppi, fondatore de “Il Demiurgo” - è stato progettato e realizzato in maniera originale e interattiva: coinvolge il pubblico in una dimensione altra, catapultandolo nelle vicende dei Montecchi e dei Capuleti, portandolo a vivere in prima persona la faida che insanguinava la Verona cantata dalla penna del Bardo immortale. Gli spettatori possono muoversi con i personaggi creati da Shakespeare, danzare con loro e seguirne le alterne vicende in prima persona”.

La presentazione dello spettacolo: una messa in scena con la cura di ogni particolare dai costumi storici alle coreografie dei duelli

La vicenda dei due innamorati di Verona è arcinota: Romeo e Giulietta sono i rampolli di due famiglie rivali, i Montecchi e i Capuleti. Il loro amore tormentato, non compreso dalle rispettive famiglie di appartenenza, scocca all’improvviso: forte, impetuoso, inesorabile e folle. La passione li condurrà all’altare, alla gioia. E alla morte. Ma la messa in scena di “Romeo e Giulietta” targata Demiurgo è un vero e proprio omaggio al teatro di Shakespeare, realizzato con una maniacale attenzione al linguaggio e allo sviluppo dei personaggi, che Shakespeare concepì magistralmente donando un valore esemplare ed immortale alla storia. La romantica passione dei due protagonisti, la follia sensibile, incosciente e fragile di Mercuzio, la lealtà giovane eppure saggia di Benvolio, la forza e la temerarietà di Tebaldo, un caleidoscopio di volti, nomi, uomini e donne e personaggi immortali, che rivive ancora oggi, oltre 400 anni dopo, nell’innovativo progetto artistico de “Il Demurgo”, realizzato e concepito da Emilia Esposito, con la regia di Franco Nappi.

Ma soprattutto quello prodotto dal Demiurgo è uno spettacolo ideato con la cura di ogni dettaglio: le musiche eseguite dal soprano Ester Esposito, dal violoncellista Luigi Visco e dal flautista Antonio Ferraro, la scenografia curata nei minimi particolari da Filomena Mazzocca, i costumi di scena realizzati con assoluto rigore storico da Monica Fiorito nella celebre sartoria teatrale napoletana “Artinà”, l’allestimento ad hoc per l’Anfiteatro Campano, curato da Men at work, e persino una specifica consulenza artistica per ‘la coreografia dei duelli’ fornita dal maestro Marco De Filippo grazie alla collaborazione della Compagnia d’Arme “La Rosa e la Spada”.

Il calendario di “Romeo e Giulietta” all’Anfiteatro Campano

Mostra di più

Sabato 17 Settembre ore 19 e ore 21
Domenica 18 Settembre ore 19 e ore 21

I biglietti possono essere acquistati direttamente all'Arena Spartacus fino a 10 minuti prima dello spettacolo
Info: 380-7123104

martedì, 16. agosto 2022, Grumo Appula, PRENOTAZIONI Calendario E gadgets Natalizi ADAN 2018

Descrizione evento
**REGOLE PER LA VOTAZIONE**
-Sarà possibile votare da oggi, Martedì 10 ottobre dalle ore 20:00 fino a Giovedì 19 ottobre alle ore 20 esatte ( i voti arrivati successivamente non saranno conteggiati).
-Per votare bisogna cliccare "mi piace" APRENDO la foto.
I "mi piace" messi sulle altre bacheche, su post condivisi ecc andranno persi e NON verranno conteggiati.
- È possibile votare PIÙ di una foto.
-Al termine delle votazioni, le 12 foto con il maggior numero di " mi piace" saranno inserite nel calendario Adan 2018.
Questo il link dell'evento per tutti gli aggiornamenti:

Al termine del concorso e delle premiazioni questo evento resterà attivo per tutte le prenotazioni del Calendario Adan 2018 e i gadgets natalizi.
4°passerella A 4 ZAMPE

4°passerella A 4 ZAMPE

domenica 07. ottobre 2018
18 shares
Jovanotti Tour 2018 - 25/26 Maggio Palasele, Eboli

Jovanotti Tour 2018 - 25/26 Maggio Palasele, Eboli

mercoledì 07. giugno 2017
639 shares
Tomorrowland "Santa Maria Capua Vetere"
mercoledì 28. febbraio 2018
303 shares
CASERTA TATTOO CONVENTION 3^ Edizione
venerdì 23. marzo 2018
15 shares
CASERTA TATTOO CONVENTION 3^ Edizione
venerdì 23. marzo 2018
41 shares
Pasquetta a Benevento con Andrea Agnelli
lunedì 02. aprile 2018
10 shares
Red
giovedì 19. settembre 2019
12 shares
Jesus im Fokus Kongress 2018
venerdì 26. ottobre 2018
4 shares
NeoMusiceFmRadio Party Mix Show
mercoledì 18. luglio 2018
19 shares
Trova eventi più interessanti
Ricevi consigli per gli eventi, sulla base di gusti Facebook. Solo scegliere, il gioco è fatto!Mostrami eventi adatti per meNon ora