sabato, 27. gennaio 2018, Rome, Lab di Teatro per Educatori IV° Edizione!

Da 27. gennaio 2018 - 10:00
Fino 28. gennaio 2018 - 17:00
Rome
ItalyRomevia degli Aurunci, 4000185
Visualizza mappa
61 Partecipanti
Descrizione evento
Progetto GRAF presenta il Laboratorio di Teatro per Educatori!

Sei un educatore, un Insegnante, un Operatore socio culturale, un Assistente educativo, un Animatore? se ti riconosci in una di queste definizioni o se ti incuriosiscono questi mestieri, a te è rivolto questo breve viaggio nella galassia del teatro. Di un teatro, tra gli infiniti che esistono.

Quando? Sabato 27 e Domenica 28 Gennaio 2018 con orario 10.00 - 13.00 [pausa pranzo] 14.00 - 17.00
Dove? Il Baffo della Gioconda in Via degli Aurunci 40 zona San Lorenzo qui a Roma
Quanto? 110,00 euro inclusa tessera annuale all'associazione
A chi è destinato? studenti, lavoratori, educatori, insegnanti, animatori, operatori socio-culturali.
Chi lo tiene? Ambra Moriconi, formatrice, attrice, regista. presidente dell’associazione culturali afterlab con la quale realizza laboratori, spettacoli, corsi di formazione.
*Per chi viene da fuori roma possiamo consigliare delle strutture a prezzi molto accessibili
COME CI SI ISCRIVE?
Per informazioni o prenotazioni (scadenza al raggiungimento di max 12 PARTECIPANTI) contattare
-
- 3474728611 oppure al 3459702288


Mostra di più


Laboratorio di Teatro per Educatori
- Impara strumenti di lavoro, comunicazione, interazione e apprendimento che vengono dal mondo del teatro, dalla sua storia e dalle sue ricerche, facilmente assimilabili e replicabili in vari contesti educativi.-
----->>Sei un educatore, un insegnante, un operatore socio culturale, un assistente educativo, un animatore?
Se ti riconosci in una di queste definizioni o se ti incuriosiscono questi mestieri, a te è rivolto questo breve viaggio nella galassia del teatro. Di un teatro, tra gli infiniti che esistono. In questo laboratorio infatti cercheremo di esplorare il teatro inteso come strumento di comunicazione, non come mestiere da attore professionale né come semplice forma ricreativa, ma come utile veicolo di socializzazione e autodeterminazione, così che un gioco diventi educazione!

Questi mestieri hanno come presupposto fondamentale che ci sia una comunicazione tra le parti coinvolte e alla base della comunicazione ci deve essere un'affinità e una realtà condivisa. Quindi si deve, a nostro avviso, essere disposti a mettersi insieme con gli utenti, i bambini, i ragazzi “difficili”, ecc, nel fare ciò che si sta facendo. Il teatro aiuta a fare questo, nella misura in cui può farci mantenere una mente razionale, che segue il percorso dal punto di vista didattico, tecnico e formale e far esistere contemporaneamente davanti agli utenti, i bambini, i ragazzi, ecc (e a noi stessi) la parte emotiva, genuina e curiosa dell'educatore. Chi partecipa amerà conoscere quella parte di voi e vi seguirà nel viaggio.
Tecniche, trucchi e dinamiche teatrali possono arricchire le interazioni lavorative e personali, possono essere usate durante incontri, lezioni, percorsi educativi e, senza che ce ne accorgiamo, amplificano l'empatia e la comunicazione tra coloro che partecipano a questo “gioco” serio. Si costruisce così un percorso dove la storia e le potenzialità di ognuno si fondono in una narrazione comune. Teatro, infatti, è anche il gusto di accordarsi per realizzare un racconto condiviso: l'emozione di viaggiare tra le persone, curiosando in vari mondi e personaggi, in diverse identità, in tutte le storie possibili. È una ricerca della nostra parte più creativa e vitale. È ascolto della nostra realtà. L'obiettivo del laboratorio è, quindi, quello di fornire degli strumenti e delle suggestioni per arricchire le possibilità che un educatore, un insegnante, ha di avvicinarsi al mondo e al sentire dei suoi utenti. Si tratterà di aggiungere un colore in più sulla tavolozza del pittore-educatore.
I giochi, gli esercizi, gli incontri saranno incentrati su:
• La scoperta delle nostre innate capacità di giocare
• La relazione con l'altro
• La fiducia
• La cooperazione
• La condivisione
• L'Ascolto
• L'uso del corpo, della voce e delle emozioni come linguaggio
• La scoperta delle potenzialità individuali in contesti e situazioni inconsuete
• La valorizzazione dei limiti
Gli obiettivi del percorso sono:
• Proporre ai presenti nuovi strumenti teorico-pratici, che accompagnino il lavoro educativo nei diversi contesti: tecniche e trucchi teatrali come strumenti educativi basati su un approccio ludico ed esperienziale, che coinvolgano i destinatari tanto da metterli in gioco in prima persona, sperimentando una modalità di comunicare non esclusivamente verbale.
• Esplorare la possibilità di imparare e pensare in modo alternativo, così da migliorare e crescere con cooperazione, divertimento e serenità.
• Fare “gruppo” utilizzando una modalità di relazionarsi fondata sulle “risorse umane” e sulla condivisione di contenuti ed esperienze.
Non è richiesta una precedente esperienza teatrale.
Di seguito una nota dell'insegnante..
"Programma del laboratorio, qualche indizio per i curiosi e per gli interessati: Lo scopo del laboratorio è suggerire degli strumenti di comunicazione, interazione e apprendimento che vengono dal mondo del teatro, dalla sua storia e dalle sue ricerche. I partecipanti sperimenteranno i giochi e le dinamiche teatrali proposte, sia come utenti che come conduttori, in un continuo confronto tra esperienza dell'esercizio teatrale e riflessione sulla sua utilità in ambito educativo.
Le ore di laboratorio si svilupperanno come segue:
breve introduzione.
giochi teatrali di gestione del corpo, della voce, dello spazio scenico.
giochi di trasformazioni di oggetti o personaggi (principio trasformativo).
improvvisazioni. scrittura/narrazione collettiva. letture ad alta voce (letture animate, interattive, come quelle che possono servire in ambito educativo).
simulazioni di situazioni tra educatore e utenti, in cui si possano sperimentare le dinamiche teatrali appena esplorate:
- un incontro con dei bambini e la lettura animata.
- un incontro con dei ragazzi su un tema sociale complesso. infine, saluti. anzi no! (ripeto) domande, dubbi, perplessità, approfondimenti, curiosità, pettegolezzi serissimi e solo alla fine, i saluti. se questo programma ancora non vi basta, se la curiosità vi attanaglia..
. vi resta una sola cosa da fare: ****** a sperimentare di persona! vi aspetto il 27 Gennaio per cominciare l'avventura..." Ambra Moriconi - La docente
Ancora una nota da ambra per chi ha frequentato il nostro primo laboratorio: "vorrei subitissimo aggiungere che chi ha già fatto il corso a febbraio, può tornare pieno di curiosità, perchè anche se con qualche veloce ripasso ci avventureremo in esperimenti tutti nuovi. dai dai daiiii!"
COME CI SI ISCRIVE?
Per informazioni o prenotazioni (scadenza al raggiungimento di max 12 PARTECIPANTI) contattare
-
- 3474728611 oppure al 3459702288

ROMA & provincia riportiamo a casa Nocciolina

ROMA & provincia riportiamo a casa Nocciolina

domenica 31. dicembre 2017
36 shares
Show POP do Papa, porque o POP não poupa ninguém.
domenica 28. gennaio 2018
37 shares
Anna Caterina Antonacci | La Voix humaine | Roma
venerdì 22. dicembre 2017
4 shares
XVideos.Com
mercoledì 11. dicembre 2019
7 shares
Marco Bertozzi Sindaco di Roma
mercoledì 21. aprile 2021
22 shares
Lab di Teatro per Educatori IV° Edizione!
sabato 27. gennaio 2018
21 shares
W 2017 Wyzeruję Butelkę Wybielacza
venerdì 01. dicembre 2017
9 shares
Trova eventi più interessanti
Ricevi consigli per gli eventi, sulla base di gusti Facebook. Solo scegliere, il gioco è fatto!Mostrami eventi adatti per meNon ora